Woocommerce o Magento?

Una soluzione per ogni esigenza!

Sempre più spesso le aziende decidono di intraprendere la strada per la realizzazione di un proprio sito e-commerce, trovandosi di fronte a molteplici possibilità di scelta.

La scarsa conoscenza in questo ambito può facilmente generare confusione circa il software da utilizzare rischiando di incappare in scelte non perfettamente idonee alle proprie esigenze. Occorre fare tutta una serie di considerazioni prima di attuare una scelta definitiva.

La prima riguarda sicuramente l’analisi precisa  dei propri obiettivi, delle proprie risorse e della propria clientela. Quindi, non bisognerebbe soffermarsi tanto sulla scelta della miglior piattaforma per l’e-commerce quanto sulla piattaforma più adatta alle proprie esigenze.

A tal proposito, oggi metteremo a confronto due realtà specifiche del mondo dell’e-commerce: Magento, un CMS interamente realizzato in PHP e Woocommerce, un plugin di WordPress. Sono entrambi framework open source, il loro codice sorgente è quindi liberamente scaricabile e personalizzabile anche se la struttura di WordPress si presta più facilmente a modifiche e sviluppi personalizzati. Magento, invece, presenta un’archittettura software molto più complessa, rendendo le customizzazioni decisamente più laboriose per lo sviluppatore.

magento-woocommerce

Entrambe le piattaforme possono essere estese tramite moduli aggiuntivi a pagamento ma Woocommerce, a differenza di magento, prevede piccoli aggiornamenti frequenti, allineandosi alla politica generale di WordPress.

Un altro fattore da considerare è l’estensione del catalogo prodotti che l’azienda propone; infatti, nel caso di aziende medio-piccole che propongono un numero limitato di prodotti, è sicuramente più adatta una piattaforma come woocommerce, la quale si presta facilmente alla gestione del catalogo anche d parte di utenti inesperti che intendono magari ‘sondare il terreno’ grazie ad un pannello di controllo di facile usabilità. Anche le personalizzazioni grafiche sono facilmente gestibili ed economiche, dando anche un certo grado di libertà allo sviluppatore. Insomma, se un’azienda dispone di un budget limitato da investire nel campo della vendita online è consigliabile puntare su Woocommerce anziché su un piano di hosting ottimizzato per Magento che risulterebbe davvero troppo dispendioso.

Dall’altro lato, Magento è una piattaforma nata appositamente per l’e-commerce, decisamente più potente rispetto a Woocommerce e in grado di gestire migliaia e migliaia di prodotti e moltissimi ordini contemporaneamente grazie alle complesse funzionalità messe a disposizione. ll punto forte di Magento è la possibilità di gestire un multistore attraverso un’ unica interfaccia back-end. Questo vuol dire che si potranno avere più negozi, ognuno dei quali con url, prodotti e temi diversi, ma gestibili sullo stesso back-end. Magento poi, consente di organizzare e filtrare i prodotti attraverso attributi e negozi. Questa funzione risulta utilissima soprattutto quando si ha a che fare con centinaia o migliaia di prodotti.

Un altro elemento che incide sui costi riguarda il piano hosting. Mentre WooCommerce può essere ospitato su qualsiasi tipologia di hosting che in genere ospita WordPress, per Magento si consiglia, invece, di utilizzare server dedicati o server cloud, pena la lentezza del portale di e-commerce. Questo elemento è molto importante in quanto incide sulla user-experience degli utenti e di conseguenza sul successo del portale.

In conclusione, valutando attentamente le proprie risorse, il budget a disposizione e soprattutto le proprie esigenze, per ogni azienda è possibile arrivare alla soluzione ottimale per la realizzazione di un’ e-commerce di successo!